I valori comuni dell'Unione europea
tra esperienze passate e prospettive
future dell'allargamento.

A cura della dottoressa Tanja Cerruti



ABSTRACT: Tra il 2004 e il 2007 dodici Paesi, di cui dieci dell'Europa centro-orientale, hanno fatto il loro ingresso nell'Unione europea. Altri Stati si stanno attualmente preparando all'adesione. L'entrata nell'Unione di nuovi membri ha presupposto e presuppone come condizione imprescindibile l'adeguamento dei loro sistemi giuridici a quei "valori comuni" su cui si basa l'Unione europea e in cui tutti gli Stati che la compongono si riconoscono. La necessitÓ di adeguarsi a tali "valori", che sono divenuti veri e propri requisiti di accesso, ha comportato e comporta, nei Paesi interessati, un'intensa opera di "adeguamento" del loro ordinamento giuridico.
Dott.ssa Tanja Cerruti [1]

Sommario:
  1. Le transizioni costituzionali e la prospettiva dell'adesione all'Unione europea negli Stati dell'Europa centro-orientale: premessa.
  2. Il ruolo dei political criteria nel recente allargamento.
  3. La "costituzionalizzazione" dei political criteria.
  4. I political criteria nei precedenti allargamenti.
  5. I political criteria negli Accordi di associazione.
  6. Il contenuto dei political criteria.
  7. Le conseguenze del processo di preparazione ai political criteria sugli ordinamenti dei nuovi Stati membri. Considerazioni generali e il caso della Repubblica ceca in particolare.
  8. La candidatura della Croazia.
  9. Il caso della Turchia.
  10. Valutazioni conclusive.
Per scaricare la versione stampabile (documento Microsoft Word, 108 Kb)

[1] La dottoressa Tanja Cerruti ha conseguito il Dottorato di ricerca in Diritto pubblico discutendo una tesi sull'allargamento dell'Unione europea e, in particolare, sui criteri politici imposti ai nuovi Stati membri per l'adesione. Sul tema sopracitato - e su altri ad esso affini - Ŕ intervenuta con altri scritti e relazioni. Le riflessioni esposte di seguito costituiscono, in particolare, la rielaborazione e l'aggiornamento di quanto esposto dall'autrice in occasione del Convegno biennale dell'Associazione di Diritto Pubblico Comparato ed Europeo, svoltosi a Pescara il 19 e 20 novembre 2004, sul tema "Le transizioni costituzionali nei Balcani Occidentali e l'allargamento dell'Unione Europea".